LOMBARDIA

FINIGETO - MONTALTO PAVESE (PV) 

Coltivare un sogno, credere nelle proprie radici, puntare sempre più in alto sono i valor di Aldo Dellavalle che dal 2012 vinifica i vitigni tipici dell'Oltrepò Pavese. La necessità di tutelare l'ecosistema locale ha portato alla creazione del progetto 'Love Nature' che tutela la biodiversità, riduce le emissioni di CO2, e l'abolizione di concimi di sintesi.

AGRICOLA RODELLA - SELLERO (BS)

Nel cuore della Val Camonica, Marco e Sara nel 2009 iniziano a realizzare il loro sogno. Producono con amore e dedizione vini "micro-naturali" rispettando l'ecosistema della vigna, attraverso processi di vinificazione interamente svolti riducendo al minimo l'utilizzo di prodotti di sintesi. Questi vini parlano e raccontato la montagna.


LA COLLINA- GRUMELLO DEL MONTE (BG)

"Ci sentiamo promotori di chi fa vino non solo come passione ma per missione di vita. Un vino che vive, un vino che pulsa". In un angolo della Valcalepio, Luigi ha ereditato la passione e il rispetto della vigna che da quattro generazioni si tramanda nella sua famiglia. La ricerca della qualità senza compromessi rispecchia l'intento preciso e delineato, quello di affermare un brand tra i più blasonati della Bergamasca.

ALESSANDRA DIVELLA- GUSSAGO (BS)

Alessandra è una giovane vignaiola, ma già grande nel panorama della bollicine della Franciacorta. Le sperimentazioni di diverse tecniche di vinificazione e affinamento hanno portato ad ottenere dalle uve delle sue vigna di Gussago dei vini eccezionali. I suoi spumanti sono tutti Metodo Classico e rigorosamente senza zuccheri aggiunti, per preservare al massimo le caratteristiche delle uve. Una vera perla della Franciacorta.

SANTUS- PASSIRANO (BS)

Maria Luisa Santus e Gianfranco Pagano, entrambi agronomi, nel 1995 decidono di dedicarsi totalmente alla viticoltura in Franciacorta. Nell’arco di tre anni, impiantano circa 60.000 viti messe a dimora su 10 ettari di superficie, della cui coltivazione si occupano personalmente. Alla base della filosofia Santus c’è la convinzione che compito dei piccoli viticoltori sia quello di essere una avanguardia a difesa delle diversità e di tutte le sfumature che la natura offre, rifiutando qualsiasi standardizzazione.

PIAN DEL MAGGIO- ERBUSCO (BS)

Un duro lavoro enologico, partito nel 2006, ha portato due fratelli a fondare questa azienda nel 2012 con lo scopo di dare nuova linfa al territorio della Franciacorta, nella continuità con la tradizione della famiglia Foresti. Il modello agronomico prevede una viticoltura biologica e integrata che punta a massimizzare la qualità del vino, in un territorio dove le bollicine regnano sovrane.